Rassegna stampa del 16/10

Da Bergamo&Sport del 15 ottobre 2018

La legge di Dragna

TERZA CATEGORIA. Girone D. Doppietta e il Bariano vince

BARBATA – Vittoria esterna per l’Oratorio Bariano che espugna il campo della Primula di Barbata con il punteggio finale di 3-1. Nella prima frazione sono gli ospiti che sbloccano il risultato grazie al penalty trasformato con freddezza da Dragna. Prima dell’intervallo, però, è Cavalli che ristabilisce la parità a cinque minuti dal rientro negli spogliatoi. Nella ripresa è l’Oratorio Bariano che a dieci minuti dal termine trova il guizzo vincente che gli consente di tornare in vantaggio; è infatti il 35′ quando bomber Dragna punisce la difesa barbatese infilando La Mattina per il provvisorio 2-1. La reazione della Primula è generosa ma a due minuti dalla segnalazione del recupero è Caracci che chiude definitivamente i conti siglando la rete del 3-1 finale.

M.B.

 

Da L’Eco di Bergamo del 15 ottobre 2018

BARBATA – La banda di Lorenzi viene sconfitta tra le mura amiche ad opera di un Oratorio Bariano davvero terribile e gagliardo, che porta a casa i tre punti anche grazie ad una doppietta del solito Dragna, il quale conferma ancora una volta come la squadra di Barbata sia la sua vittima preferita. Un calcio di rigore trasformato dal numero dieci al 20′ del primo tempo apre le marcature, ma la Primula riesce a pareggiare al 40′ con Cavalli. Nella ripresa i Villa-boys chiudono la pratica ancora grazie a Dragna e nel finale con un gol di Caracci.

M.M.

Annunci

4a Giornata Campionato

Cronaca della 4a giornata di Campionato

Video della partita – Youtube

PRIMULA BARBATA – POL.D.OR.BARIANO 1-3

Reti: 22’Dragna (B) su rigore, 40′ Cavalli (P), 80′ Dragna (B), 89′ Caracci (B)

Primula Barbata: La Mattina, Mainardi, Cavalli, Valcarenghi (68’Cucchi), Poli, Facchinetti, Ferrari (78’Spini), Borella, Cantamessa (60’Loda), Gusmini (81’Ndiaye), Tomasoni A disposizione:  Goffi, Strevignoli, Ranghetti, Gjini, Bedolini All: Lorenzi

Or. Bariano: Bano, Cavana, Cornari, Colpani (55’Arrivabene), Festa, Ghilardi, Gastoldi, De Nardi (63’Recanati), Pelucchi (76’Leo), Dragna, Caracci A disposizione: Bassi, Duzioni, Granillo, Tirloni, Perrone All: Villa

FORMAZIONE 4-3-3barbatapostpartita

 

BARBATA: Gli Orange portano a casa una vittoria importante conquistata, soprattutto nel secondo tempo, su un campo molto difficile e contro un avversario di livello che nel primo tempo ha fatto vedere i sorci verdi agli uomini di Villa. La gara parte con un po’ di disordine mentale da parte dei nostri, le azioni arancioni sono piuttosto confuse e affidate a lanci lunghi, la squadra si allunga troppo ed i padroni di casa invece si rendono pericolosi in più di un’occasione. Dopo una ventina di minuti però le cose si mettono bene per gli ospiti quando Dragna riceve in area, si smarca dal proprio marcatore che, ingenuamente, lo stende di netto; l’arbitro assegna il calcio di rigore che lo stesso Dragna realizza al 22′. I Rosanero non demordono e continuano a proporre gioco ma la difesa, con Festa e Cornari su tutti, tiene bene e concede poco. A 5′ dalla fine del primo tempo Cavalli, liberatosi sulla sinistra, rientra dal fondo e fa partire un tiro-cross che si infila sotto la traversa alle spalle di Bano trovando così il meritato pareggio. Nel secondo tempo la squadra di Bariano ritorna in campo con un altro spirito e si ritorna a vedere quello per cui ci aveva abituato nelle ultime due prestazioni. I minuti passano, la squadra cresce e di contro la Primula perde lo smalto finora dimostrato. Arrivano anche i cambi a cambiare l’inerzia della partita. Arrivabene la fa da padrone conquistando numerosi palloni a centrocampo e servendo poi gli avanti. La rete del vantaggio è nell’aria e arriva finalmente ancora con Dragna all’80’; Caracci conquista una palla al limite dell’area e scarica sull’attaccante che di prima intenzione trova il gol sul primo palo. I padroni di casa tentano una timida reazione ma gli Orange sono compatti e trovano la terza rete quando Arrivabene, vero mattatore, ruba palla nella propria treqquarti, allunga su Dragna portandosi a ricevere lo scarico e servendo poi Caracci libero in area per il facile appoggio in rete. Finisce così con gli arancioni che conquistano la prima vittoria in esterna e si portano nelle zone più alte della classifica.

Vittoria importantissima quella di domenica che mette il punto esclamativo sul carattere che la squadra sa mettere in campo nei momenti difficili. C’è ancora da lavorare però con pazienza per togliere gli atteggiamenti di nervosismo che bene non fanno se vogliamo fare risultato. L’obiettivo non è vincere il campionato, come dice il Mr, ma vincere tutte le partite. Avanti così ragazzi….

SEMPRE FORZA ORANGE

 

Una Polisportiva da Record

Orgogliosi di appartenere allo sport di Bariano..

Condividiamo l’articolo pubblicato sul giornale di Treviglio del 11 Ottobre 2018 dove si parla del record di iscrizioni (più di 300!) con le parole del presidente della Polisportiva Ronnie Busetti.

Una Polisportiva da record: boom d’iscritti a Bariano

Più di 300 iscrizioni all’oratorio di Bariano in diverse discipline: volley, basket, calcio, calcio a 5, tennis tavolo, podismo e ciclismo.

Iscrizioni da record alla Polisportiva Oratorio Bariano. Più di 300 iscrizioni all’oratorio di Bariano in diverse discipline: volley, basket, calcio, calcio a 5, tennis tavolo, podismo e ciclismo.

Boom d’iscritti

“Tutto questo è possibile perché a Bariano la parola volontariato è ancora una delle più forti e di conseguenza permette tutto questo – ha spiegato il presidente Ronnie Busetti– Non è facile al giorno d’oggi il lavoro di un consiglio direttivo. Tutto deve essere tenuto in modo maniacale e si fa il possibile per restare sempre aggiornati. Per questo ringrazio i vari componenti, vicepresidente Maurizio Cozzaglio, segretaria e tesoriera Michela De Stefani, i dirigenti di tutte le sezioni Emanuel ProvesiFabio BonfantiEmiliano BorellaPatrizio De StefaniPaolo PandiniValerio TomasoniAlessandro Bassi e Luigi Grasselli. Un ringraziamento va anche fatto a tutti gli allenatori e volontari che gestiscono le diverse squadre e i diversi campionati”.

Adesioni anche da fuori Bariano

Per la Polisportiva gli spazi restano sempre un grande problema. Ad oggi la Polisportiva si appoggia su una palestra dell’oratorio e un’altra comunale. Oltre a queste ce ne sono altre nei paesi limitrofi. “Non ci sono solo ragazzi di Bariano, alcuni vengono anche da fuori e questo per noi è un orgoglio – ha continuato Busetti – vuol dire che alla fine di tutto, dopo tante fatiche e problemi centriamo il risultato. Per risultato intendo, non le vittorie, ma gruppo, i ragazzi, la disciplina. Stiamo facendo l’impossibile con la gratuità della gente. E assicuro che senza di questa non esisterebbe questa realtà. Nonostante questo le spese sono molteplici. Ma con le nostre diverse manifestazioni per autofinanziarci, l’aiuto con l’importantissimo contributo del Comune la Bcc orobica del paese, oltre ai diversi sponsor di aziende, riusciamo ad azzerare il tutto. Ricordo inoltre il nostro 5×1000 dove tutti possono contribuire con la propria dichiarazione dei redditi. Passiamo da campus e tornei estivi, inizio campionati a settembre, tornei, mercatini di natale, lotterie, festa di 3 giorni con cibo e bevande di tutti i tipi. Insomma, facciamo l’impossibile”.

3a Giornata Campionato

Cronaca della 3a giornata di Campionato

Video della partita – Youtube

POL.D.OR.BARIANO – OR. PRO LURANO 3-0

Reti: 2′ Caracci (B), 55′ Caracci (B), 90′ Pelucchi (B)

Or. Bariano: Bassi, Cavana (80’Perrone), Carminati (55’Brignoli), Colpani (65’De Nardi), Duzioni, Ghilardi, Gastoldi (83’Tirloni), Granillo, Leo, Dragna, Caracci (76’Pelucchi) A disposizione: Bano, Festa, Cornari All: Villa

Pro Lurano: Belloli, P.Scarpellini, A.Gatti, Brogni, Pizzaballa (80’M.Gatti), Marchetti, Carminati (83’Rizzi), Poloni (68’Rispoli), Vanoli, M.Scarpellini (64’Mojahid), Catanzaro A disposizione: Vicini, Rossoni, Lattarulo, Touray, Piermartini All: Petrucci

 

FORMAZIONE 4-3-3luranop

 

BRIGNANO: Partita a senso unico in quel di Brignano. L’Oratorio Bariano mette da subito le cose in chiaro e dopo 2 minuti è già in vantaggio grazie ad una bella punizione di Caracci. Nonostante il vantaggio è sempre la squadra di casa a fare la partita, ma gli ospiti sono bravi a tenere la difesa alta lasciando spesso in fuorigioco le punte avversarie. Nel secondo tempo l’oratorio Bariano preme subito l’acceleratore e raddoppia ancora con Caracci di testa abile a sfruttare una bellissimo cross di Leo dalla fascia. La partita è praticamente finita lì, con l’Oratorio alla ricerca del terzo sigillo che avviene a tempo praticamente scaduto grazie a un tiro dal limite dell’area del neo-entrato Pelucchi.

Vittoria meritata e bella partita sotto molti punti di vista, primo fra tutti il gioco che comincia ad ingranare e ad essere più sciolto e meno contratto di quello visto fin ora. Sicuramente ci sono alcuni dettagli ancora da migliorare e siamo sicuri che la voglia è quella di fare passi avanti e continuare a migliorare. Buon lavoro!!!

SEMPRE FORZA ORANGE

IMG-20181007-WA0002

2a Giornata Campionato

Cronaca della 2a giornata di Campionato

Video della partita – Youtube

MISANO – POL.D.OR.BARIANO 3-1

Reti: 16′ Spolti (M) su rigore, 68′ Leo (B), 69′ Suardi (M) su rigore, 82′ Preziati (M)

Misano: Monzio Compagnoni, Sulejmani, Limatola, Aboutaleb (91’Moleri), Spolti (63’Chiara), C.Minuti (77’De Angeli), Desperati, Trica, Gatti, Bottiroli (58’Preziati), Suardi A disposizione: Ferrario, Cacciamatta, M.Minuti, Ferri, Todisco All: Guirreri

Or. Bariano: Bassi, Cavana (88’Cornari), Carminati (68’Brignoli), Rebussi (57’Granillo), Festa, Duzioni, Leo, Gastoldi (46’Dragna), Pelucchi, Caracci, Colpani (88’Tirloni) A disposizione: Bano, Ghilardi, Perrone All: Villa

 

FORMAZIONE 4-3-3misanow

 

MISANO: Domenica storta per la Pob, arriva una sconfitta meritata, anche se troppo pesante in verità. Gli Orange appaiono molto contratti, piuttosto nervosi e le caratteristiche dell’avversario non aiutano la distensione. Nonostante la squadra abbia messo in campo una brutta prestazione qualcosa di buono si è comunque visto e arrivano alcune conclusioni dalle parti del portiere avversario ma con la maggiore prestanza fisica degli avversari il risultato non cambia. Al quarto d’ora il primo episodio negativo della giornata gira a sfavore degli arancioni. Cavana nel tentativo di recuperare palla tocca anche il piede dell’attaccante del Misano e l’arbitro ha pochi dubbi assegnando il rigore trasformato poi da Spolti. Nella mezz’ora successiva si vede una partita sempre più nervosa con l’Oratorio Bariano che spreca più energie nelle discussioni che sul gioco effettivo. Dopo l’intervallo qualcosa cambia, la Pob prova una reazione e ritorna in campo un’altra squadra, più decisa. Per una ventina di minuti premono gli ospiti alla ricerca del pareggio che arriva premiando gli sforzi dei ragazzi di Villa. Al 23′ Leo imbeccato sulla destra fa partire un bel diagonale su cui Monzio Compagnoni non può nulla. Dopo solo un minuto però arriva il secondo episodio negativo che taglia definitivamente le gambe ai nostri. Infatti nella successiva ripartenza misanese un contatto un po’ ingenuo fa cadere in area un avversario giudicato ancora da rigore, con pochi dubbi in realtà nonostante le proteste degli ospiti. Sul dischetto si presenta Suardi che trasforma nello stesso angolo del precedente. La batosta si fa sentire, la reazione arancione fa fatica a prendere piede e il Misano controlla senza fatica portandosi addirittura sul 3-1 all’ 82′ con Preziati che appoggia in rete una punizione laterale. Ma c’è ancora tempo per vedere una rete annullata a Pelucchi per sospetto fuorigioco e un rigore parato a Dragna per capire che la domenica, no, non era quella giusta.

Sconfitta meritata, che poteva essere messa anche in preventivo su questo difficile campo, la prestazione non è stata all’altezza e gli avversari hanno portato a casa i punti in palio. Il nervosismo di alcuni momenti della partita è segnale che si deve ancora trovare la giusta compattezza caratteriale e fa venire meno le caratteristiche vere di questa squadra. Ci sono tutti gli elementi per poter fare bene, basta solo rendersene conto.

SEMPRE FORZA ORANGE

#sempreforzaorange

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora